Come prendersi cura dei capelli dopo lo sport

sport

27 Feb Come prendersi cura dei capelli dopo lo sport

Lo sport è fondamentale per mantenere il nostro corpo in salute e scaricare lo stress. Tuttavia, avere capelli in ordine dopo l’attività fisica non è così semplice. In questo articolo vi daremo qualche consiglio per salvaguardare la bellezza della vostra chioma.

Chi pratica sport con una certa costanza sa quanto sia difficile mantenere i capelli sempre in ordine e soprattutto in salute. Lo sport che più di ogni altro danneggia la salute dei capelli è il nuoto per l’elevata presenza del cloro; tuttavia, qualsiasi tipo di attività fisica tende a far apparire i capelli spenti e stressati a causa dei frequenti lavaggi.

La maggior parte degli sport implica un notevole dispendio energetico e, di conseguenza, si tende a sudare molto nel praticarli: lavare i capelli al termine dell’attività fisica risulta indispensabile per non avere una chioma sporca, grassa e poco voluminosa.

Per chi pratica sport è fondamentale prendersi cura dei propri capelli con prodotti specifici ed adatti a lavaggi frequenti. Meglio affidarsi a prodotti professionali e non da supermercato in modo da non sottoporre i capelli ad ulteriore stress. Nella scelta dello shampoo preferite un prodotto non troppo aggressivo e abbinatelo ad una maschera nutriente in grado di rimettere in sesto la vostra chioma.

Se praticate sport durante la pausa pranzo e lavarvi i capelli non vi risulta possibile per questioni di tempo, potete ricorrere ad uno shampoo secco in grado di eliminare l’eccesso di sudore e dare alla vostra chioma un aspetto più fresco. Un buon consiglio, per mantenere la vostra chioma più pulita, è di raccogliere i capelli, durante l’attività fisica, in una coda di cavallo e di ricorrere ad una fascia in modo da evitare entrino in contatto cola fronte, la parte del viso generalmente più soggetta al sudore.

Ricordatevi che, malgrado abbiate risolto temporaneamente il problema dei capelli sporchi, è fondamentale lavarli adeguatamente non appena possibile: il ph naturale dei capelli, restando a contatto a lungo con il sudore, rischia di alterarsi creando spiacevoli reazioni cutanee ed andando a generare allergie oppure l’occlusione dei bulbi piliferi.